solo soldout

A LIFE UNDER THE STAGE…

PIXIES Live @Alcatraz

image

Nasci come me negli anni Ottanta e le prime influenze musicali sono quelle indottrinate dai Genitori. A quei tempi mio Padre mi cresceva a Pink Floyd, Led Zeppelin e Police (… si posso dire che ho avuto un’infanzie felice… ) e questo ha perdurato fino ai primissimi anni novanta. Poi cresci e sei proiettato nel mondo a briglie sciolte, nessuno ti mette davanti a delle scelte obbligatorie, sei tu con la tua testa a dover scegliere cosa e chi ascoltare o che consigli seguire. Un consiglio…  ascoltati questi…. i Pixies. Era diverso da tutto quello che ho ascoltato prima, erano uno “Schiaffo” sul viso dopo 9 ore di sonno. Erano Grandi!
Stasera si esibiscono a milano,all’Alcatraz, senza Kim Deal al basso.
Sono le 21,15 , l’ Alcatraz registra il Sold Out, si spengono le luci ed eccoli. Non un saluto, non un sorriso, cominciano con Caribou. Il pubblico e`per lo piu`composto da trentacinque/quarantenni eccetto che nelle primissime file dove si accalcano i piu`giovani. Cominciano a sparare raffiche micidiali, ritmi ossessivi, cavalcate elettroniche. Da Monkey Gone to Heaven, Bone Machine, I’ve been tired… sono schiaffi che volano. Un infilata di pezzi ad alta tensione, di durata breve perche`, come disse Deal, sono riff cattivi e non si possono sopportare per piu`di due minuti. Sul palco al suo posto c’e`Kim Shattuck, dei Muff. Regge bene la scena, non e` Deal ma si da`da fare. Sulle note di Here comes your Man ci stringiamo ad un gruppo di inglesi e ci muoviamo tutti insieme, guardo gli occhi di chi mi sta attorno e vedo una gioia immensa. Un pubblico bellissimo e un affetto immenso per quei quattro giganti. Ancora ritmi compulsivi, note acide e violente seguono Velouria, Ed is Dead, Gouge Away. Joey Santiago impugna un IPhone e provoca delle distorsioni sulle corde della sua chitarra. Il ritmo e` violentissimo, non accennano minimamente una pausa e infilano Bag Boy e Andro Queen, i due nuovissimi pezzi. Non si fanno mancare nulla, nemmeno il tributo a Lynch con In Heaven. Poi eccola, dalla prima nota, il boato della platea…. DEBASER!! Se non mi e`esploso il cuore dalla gioia e`un miracolo. “Got me a movie i want you to know slicing up eyeballs i want you to know girlie so groovy i want you to know don’t know about you but i am un chien andalusia wanna grow up to be  be a debaser, debaser” . Segue Tame, altro pezzo fortissimo, siamo sulle note di Doolittle. Il culmine…. non c’e`bisogno di dirlo… Hey. Non si trattengono le lacrime. ” Hey must be a devil between us or whores in my head whores at my door whores in my bed but hey where have you been? if you go i will surely die”.     Un testo stupendo, Francis a occhi chiusi, chissa`dov’e` la sua testa.. Siamo oltre l’ora e mezza credo, e ancora niente pausa, ci sta ancora Broken Face dopodiche`si inchinano, salutano, le luci restano spente… ok si concedono un’ attimo di respiro. Siamo alle battute finali sulle note di Motorway to Roswell e Something Against You…. penso…. e`finita… No! Chiudono con Where is My Mind. Vi lascio immaginare la reazione del pubblico…… Non c’e`bisogno di aggiungere altro, se ne vanno in silenzio. Quello che avevano da dire e`stato detto molti anni fa. Quello a cui abbiamo assistito e`stato qualcosa di grande. Che l’abbiano fatto per soldi… puo`essere, ma hanno dato il massimo e non hanno avuto tregua. Parlo con Max, un uomo che li ha vissuti nel pieno della loro rivoluzione, e lo trovo emozionato. Un ragazzo della mia eta` lamenta il fatto che non abbiano detto nulla al pubblico, che siano stati “freddi”, Max ribatte dicendo “Hanno gia`detto tutto, non c’e` bisogno di dire altro perche`loro hanno fatto un pezzo di storia”.

Pixies, Alcatraz 04/11/2013.
Elisa.M.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on November 5, 2013 by and tagged , , , , , , , , , , .
%d bloggers like this: