solo soldout

A LIFE UNDER THE STAGE…

ANNA CALVI @TEATRO PARENTI, MILANO

image

Ore 19,45, Milano, arrivo a Teatro Parenti dove, tra circa un’ora, si esibira`Anna Calvi. Mi posiziono tra le prime file del plateatico, scambio due parole coi compagni di questa manifestazione e alle 20, puntuali come un orologio svizzero, si spengono le luci. Fa ingresso Carmen Villain, a lei l’onore di aprire le danze di questa serata. La ragazza ci sa fare!!! Scalda gli animi, gia`in trepidazione per Anna, e passiamo circa un’ora in trance, travolti da un’ atmosfera sognante ed evanescente che prende le sfumature della psichedelia (Mi ricorda tantissimo Melody dei Melody’s Echo Chamber). Sono circa le 21… si chiude il sipario…. cambio di scena. 21,05 fa ingresso Anna Calvi, resto colpita dal suo aspetto… Umano! L’ho sempre vista nei video su you tube, me la immaginavo imponente e molto alta, forse per la padronanza e la sicurezza con cui impugna la chitarra o per come riesce a catalizzare l’attenzione su di lei, invece e`piccolina e gracile. Veste di nero, camicia e pantaloni, capelli raccolti in una crocchia, sfondo rosso, pare un Matador. Suzanne and I, il pezzo di attacco, il mio preferito. Anna si fa scura in viso, sguardo nero e penetrante,voce profonda. I toni bassi dell’attacco si snodano fino ad interrompersi in un sospiro che lascia tutti col fiato sospeso, per poi riprendere il pezzo che, sul finale, svela la sua apertura vocale…. INCREDIBILE!!! Fa tremare le pareti del Teatro! E`un mix tra il colore e il calore del flamenco,il blues e il rock, farebbe sentire delle “femminucce” tantissimi suoi colleghi maschi. Eliza, primo estratto del nuovo album, fa vivere l’immagine del video di lei che corre sotto la pioggia, la chitarra pare segnare un percorso ciclico scandito dal tambureggiare di fondo, incalzante, un canto liberatorio. Terzo pezzo, Sing to me, ancora un brano del nuovo release. Non e`solo immaginazione, non e`solo musica, Anna con questo brano ci porta a vivere una scena da film Western, Morricone stesso impallidirebbe davanti a tanta maestosita`.  Abbiamo dimenticato che siamo a Milano, abbiamo dimenticato il traffico, gli amici a casa, il lavoro, siamo nel suo film, quello che ha scritto per noi. E` un alternarsi di pezzi nuovi e del precedente omonimo album, nell’ ordine: Cry, Black out, I’ll be Your Man e Piece by Piece. Arriviamo al momento culminante del concerto… The Devil. Anna impugna la chitarra come un matador brandisce la spada, decisa, sicura, chiude gli occhi e si estranea per alcuni minuti persa nel suo mondo. Colpisce le corde della sua fender con movimenti circolari e quello che riesce a riprodurre e`qualcosa di indescrivibile, e` potenza, passione, disperazione, l’apoteosi del virtuosismo. In tutta la mia vita spesa sotto i palchi non avevo mai visto nessuno suonare in quel modo, penso a un nome, uno soltanto che possa essere paragonato a lei : Jeff Buckley. Segue uno scroscio di applausi, sorride compiaciuta, se li merita tutti. Il pubblico e`in estasi, i brividi sono a fior di pelle, si placano i battiti di mani e riprende con Desire, Love Won’t be leaving e… pausa. Il tempo di riprenderci dalla sensazione di stordimento e torna. Siamo alle battute finali, altro pezzo nuovo, Baby it’s You, quanto Elvis Presley c’e`in questo brano!!!! Non ho piu`parole, sono sconvolta, basita, meravigliata. Conquistata!!! Jezebel chiude la serata, un timido saluto,un sorriso ed esce di scena. Torno a casa, soddisfatta,sconvolta e ricca di un’ esperienza sensazionale. La musica e` FEMMINA: ANNA CALVI!!

Elisa.M.

6 comments on “ANNA CALVI @TEATRO PARENTI, MILANO

  1. emabungle
    September 23, 2013

    C’ero anch’io, venuto da Roma apposta per lei. Vista dal vivo per la quarta volta, concordo con te, performance da pelle d’oca!
    Solo un appunto: il penultimo pezzo non era “Baby it’s You” ma “Bleed Into Me”, altro pezzo tratto dal nuovo disco🙂

    • solosoldout
      September 23, 2013

      Grazie per la precisazione, ero abbastanza sconvolta dalla performance🙂 . Baby it’s you me la ricordavo ma non ricordavo il momento esatto in cui l’avesse eseguita.
      Grande che ti sei fatto il viaggio da Roma!!!

  2. emabungle
    September 23, 2013

    In realtà Baby It’s You non l’ha proprio eseguita (me la sarei ricordata perche l’adoro e tra l’altro ho la foto della scaletta che un mio amico è riuscito a prendere), ma ti capisco, Anna sconvolge i pensieri ahah!

    • solosoldout
      September 23, 2013

      Mmmm quella l’ha fatta, me la ricordo di sicuro. L’ho pure cercata su sound cloud il giorno dopo. Non ricordo in che punto ma me la sono appuntata mentre eravamo li. Mmmm chiedo pure ai miei compari😉

      • solosoldout
        September 23, 2013

        Sto cercando nella set list ma non si trova nulla….. ero proprio fusa allora :-\

  3. emabungle
    September 23, 2013

    😀

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on September 20, 2013 by and tagged , , , , , , , , , , .
%d bloggers like this: