solo soldout

A LIFE UNDER THE STAGE…

DAVID BYRNE & ST. VINCENT @VITTORIALE

image

Lunedi`… se la settimana si vede dall’inizio non puo`che promettere bene!!!
Ore 19,45,sono al Vittoriale,parcheggio e mi appresto ad andare alla biglietteria con la “Chicca” a ritirare il biglietto per lo spettacolo che vede in Scena David Byrne & St.Vincent. Sto salendo la rampa dell’area parcheggio e incrocio lo sguardo di una ragazza longilinea vestita di nero con skinny pants, t-shirt e cappellino nero che lascia intravvedere delle ciocche bionde.La scruto attentamente e penso… “E`LEI!!!…. Ma no,non puo`essere… e`mora… Eppure sembra proprio lei… “.Resto con questo dubbio finche` non mi siedo nella gradinata dell’Anfiteatro e, alle 21,15 , fanno ingresso David Byrne e St.Vincent…. BIONDA!!!!!!Sembra Merilyn Monroe. Gonna e top blu per lei,completo bianco e bretelle per lui,elegantissimi. Cominciano con Who,del nuovo progetto Love This Giant.Le voci sono freddine,hanno bisogno di scaldarsi, ottimi gli otto fiati che li accompagnano!!! Funky! 
Segue un brano di St.Vincent, anzi,chiamiamola col suo nome, Annie Clark… il pezzo e`Weekend in the Dust . Il mio sguardo si focalizza su di lei,magnetica!! Si muove come un burattino a piccoli passi avanti e dietro,pare di assistere ad uno spettacolo teatrale da quanta personalita`metta nell’interpretazione. Al confine tra la follia e il piu`umano dei sentimenti:la felicita`. Sguardo fisso,occhi vitrei,una bambola animata dalla chitarra elettrica e dalla musica,come se fossero le fila di questo spettacolo da Burattinaio Pazzo.Torna in scena Byrne.. Annuncia Strange Overtones,del progetto realizzato con Brian Eno, P E L L E  D’O C A!!!! I Nostalgici delle prime file si fanno sentire, David Byrne ci tiene a ricordare la sua presenza e che e`lui il regista dello spettacolo,e`lui che muove le fila del teatro,e`lui il Burattinaio Pazzo!Le voci ora sono calibrate e calde,il pubblico completamente coinvolto,applausi a non finire… e siamo solo alle prime battute. Ancora Annie, Save Me From What I Want,perfetta.David le concede Ampi Spazi e,nonostante i suoi interventi,non riesco a toglierle gli occhi di dosso.Ancora un pezzo di Love this Giant, I Am an Ape.L’Atmosfera che si respira e`indescrivibile,gioia e meraviglia.Tutti a bocca aperta! Ancora St Vincent,Marrow: Scena in stop motion,passo e fermo immagine,passo e fermo immagine,coinvolgono tutti gli elementi sul palco a 360°.Del resto si sa… Byrne e` noto non solo per le sue qualita`musicali, ma anche per le spiccate doti artistiche scenografiche e coreografiche.
Ed ecco la volta di This Must Be the Place… annunciata come… il “brano del Film di Sorrentino” .Il pubblico entusiasta la canta allegramente in coro,e ancora.. The Forest Awakes,  Optimist, Like Humans Do, Lightning e  Wild Wild Life. NOSTALGIA!!!!! I TALKING HEADS… Stiamo ascoltando pezzi di storia in un posto che di storia ne ha vista e vissuta molta,Onirico!!! Puntuale arriva la pausa.Un paio di minuti,giusto il tempo di fare le prime considerazioni,e tornano sul palco Byrne e i musicisti… sdraiati su un fianco!! Tutti si domandano cosa stia per succedere, ma chi conosce St. Vincent capisce che e`il “verso”al video del brano Cheerleader.Potente,Rock…!!! Annie,fragile ed esile sfodera una grinta e una voce impressionanti.
E’un alternarsi e intrecciarsi di Talking Heads,Di love this Giant, di pezzi di Byrne e pezzi di St.Vincent. Proseguiamo con Lazy e I Should Watch TV fino a Northern Lights,altro pezzo della cantante Statunitense.Ancora Rock che trova il suo apice di follia quando quei due si “sfidano” a suon di theremin.Scroscio di applausi durante l’esecuzione… Manifestano Superiorita`! Siamo alle ultime battute… The One Who Broke Your Heart, Outside of Space and Time, Cruel  e Burning Down the House.Tutti in piedi!! I nostalgici delle prime file si ammassano sotto il palco.Non credo ai miei occhi: Uomini e donne di 60 anni,vestiti di tutto punto, sotto il palco, ballano scatenati sulle note dei loro miti. E`un’immagine da cartolina !!! Finalone: The Party di St.  Vincent e a chiudere, in bellezza, Road to Nowhere. Gioa!! Scende una lacrima… i ricordi di quei bei tempi,i Talking Heads. Una serata che restera`nelle mura della storia,di un Uomo che ha fatto e creato a suo modo una parte di Storia… quella della Musica.DAVID BYRNE.

Elisa.M.

2 comments on “DAVID BYRNE & ST. VINCENT @VITTORIALE

  1. Roberta
    September 10, 2013

    Anche io c’ ero , portata da mio marito..non sessantenne ma con la lacrima per la musica dei Talking Heads!!!!! Eravamo tra i nostalgici delle prime file……spettacolo unico e magico. Abbiamo vissuto tutto cio’ che hai scritto…lei era magnetica e platino e’ favolosa!

    • solosoldout
      September 10, 2013

      Speravo tantissimo in psyko killer,ma posso ritenermi piu`che soddisfatta!! E`stato bellissimo vedervi da sopra,vi ho invidiati un po`…. Davvero una gran performance e una prova di Stile!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Information

This entry was posted on September 10, 2013 by and tagged , , , , , , , , , .
%d bloggers like this: