solo soldout

A LIFE UNDER THE STAGE…

TRAVIS

image

Per la serie … A VOLTE RITORNANO!!!! Agosto,mese ricco di sorprese tra cui… il ritorno in scena dei TRAVIS!! 
I Travis sono un gruppo rock  scozzese  di Glasgow  formatosi nel 1995 e composto da  Francis Healy  ( voce principale, chitarra ritmica ); Dougie Payne (basso ); Andy Dunlop (chitarra principale ); Neil Primrose (batteria ). Il nome deriva dal protagonista del film Paris, Texas  di Wim Wenders . La band ha un sound molto influenzato dalla british invasion, deve molto alle sonorità derivate dai Beatles  e dalla scena Britpop  degli anni Novanta. Hanno vinto due volte il premio per il British album of the year ai BRIT Awards  e, insieme agli Oasis , sono ritenuti i precursori di band quali Coldplay , Keane  e Snow Patrol .
Sei gli album pubblicati :

1996 Good Feeling ,il debutto. I pezzi più famosi sono U 16 Girls e All I Want to Do is Rock. 

1999  The Man Who . Il titolo dell’album deriva dal libro di Oliver Sacks  The Man Who Mistook His Wife for a Hat (L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello). Il libro parla dei disturbi percettivi nelle persone. Poiché il primo album era stato definito da molti critici come schizofrenico e visto che proprio il libro di Sacks tratta di disturbi neurologici, i Travis decisero di dare il nome al secondo album di conseguenza. Il singolo Why Does It Always Rain on Me è stato il primo grande successo. Prodotto da Goldrich,questo lavoro ha riminiscenze dei Radiohead,non ha particolari slanci ma riesce ad imprimersi nell’anima degli ascoltatori coi suoi ritmi soffocati.Healy suona come se stesse rovesciando la sua anima in una cabina vuota dopo anni di sonno,malinconico come pochi sanno essere e struggente.Forse la migliore riuscita della formazione! Con l’uscita di The Man Who inizia per i Travis anche il periodo più intenso di partecipazioni a festival  ed esibizioni dal vivo.

2001, il terzo album, THE INVISIBLE BAND, con i famosi singoli Sing e Side e relativi videoclip. L’album si rivela un successo arrivando in testa nella classifica inglese ed europea e superando ben presto il milione di copie. Il 2002  è l’anno più difficile in cui si preannuncia un probabile scioglimento del gruppo dovuto a un incidente del batterista Neil Primrose, che durante una tournée in Francia  quasi annega nella piscina dell’hotel tuffandosi di testa nella vasca riempita solo per metà riportando diverse fratture alla colonna vertebrale . In seguito Neil si riprenderà completamente da questo incidente ,cominciando cosi’ a lavorare all’album successivo…

2003 e`la volta di 12 Memories,quarto lavoro della band di Glasgow, prodotto dagli stessi Travis, Tchad Blake e Steve Orchard. Si differenzia dai precedenti per le tematiche politiche e sociali affrontate, influenzate soprattutto dagli attacchi terroristici avvenuti al World Trade Center di New York l’11 settembre del 2001. Da 12 Memories escono tre singoli: Re-Offender, The Beautiful Occupation e Love Will Come Through.Prima di allora Healy si era sempre dichiarato “apolitico”, ma gli avvenimenti del 2001  hanno cambiato il suo modo di pensare. Ne deriva un lavoro dai toni piu`cupi,diverso da quello a cui ci avevano abituati , e da qui le prime note negative da parte della critica e del pubblico.

Il 1º novembre 2004  esce la raccolta di singoli SINGLES , contenente anche l’inedito Walking in the sun.

7 maggio 2007 :THE BOY WITH NO NAME prodotto da Nigel Godrich , Mike Hedges e Brian Eno . Il nome dell’album deriva dal figlio di Fran Healy, Clay, per il quale i genitori non erano riusciti a trovare un nome fino ad alcune settimane dopo la sua nascita. Il primo singolo estratto dall’album è Closer. Altre nuove canzoni caricate su Myspace sono Three Times and You Lose, Selfish Jean, My Eyes, Eyes Wide Open, Colder e Battleships. Healy descrive il periodo di lavoro sul nuovo album come “uscire da una foresta”, dicendo che ora la band si trova “in un posto sereno”, in contrasto con le atmosfere cupe di 12 Memories. Riguardo alle nuove canzoni, Fran ha rivelato che My Eyes è dedicata al figlio, mentre Battleships parla della sua relazione con Nora, iniziata dopo che Healy aveva scritto nel suo diario “Bah! Relazioni sentimentali! Sono più che altro delle battaglie!” La canzone Colder è invece stata scritta da Dougie Payne, il bassista.
Nonostante l’impronta di Goldrich l’album non riscuote lo stesso successo di the man who e del precedente ,the invisible band.

Il 18 febbraio 2008  la band torno’ in studio per registrare il suo sesto album: Ode to J. Smith . Le sessioni di registrazione durarono esattamente due settimane e sono state effettuate presso i Rak Studios di Londra . L’album fu pubblicato il 29 settembre 2008  nel Regno Unito  e il 10 ottobre 2008  in Italia . L’elenco dei brani era stato già proposto durante cinque prove generali nel febbraio 2008 . Il singolo di lancio Something Anything uscì il 15 settembre nel Regno Unito , mentre nel resto d’Europa  la scelta del primo singolo cadde invece su Song to Self. Apparentemente, la scelta del singolo nel Regno Unito  derivò direttamente dalla band, mentre la scelta del singolo europeo fu dettata dalle preferenze delle etichette coinvolte nella distribuzione dell’album al di fuori del territorio britannico.

Il 15 ottobre 2012  la band si riunisce a Giske  in Norvegia  per registrare il settimo album, il cui titolo sarà “Where you stand”.

Eccolo ,finalmente disponibile dal 19/08/2013 ,Where you stand convince sin dai primi singoli estratti.C’e`tutto, dalla malinconia al Rock. E’un lavoro ben fatto, dopo cinque anni di silenzio i Travis hanno ancora qualcosa da dire e lo fanno con lo stile che li ha sempre contraddistinti!

Preview:

MOVING

Il testo scelto :

“Another Guy”

You can say what you want
Say what you want
But it won’t change a thing
Won’t change a thing
You can say what you want
Say what you want
But it won’t change a thing
Won’t change a thing
Cause I saw you with another guy I saw you with another guy
Yeah, I saw you with another guy Holding hands, kissing eye to eye You can cry all your like
Cry all you like
But it don’t change a thing
Don’t change a thing
You can cry all your like
Cry all you like
But it don’t change a thing
Don’t change a thing
Cause I saw you with another guy I saw you with another guy Holding hands, kissing eye to eye Yeah, I saw you with another guy Cause I saw you with another guy I saw you with another guy
Yeah, I saw you with another guy Holding hands, kissing eye to eye You can say what you want
Say what you want
But it won’t change a thing
Won’t change a thing
You can say what you want
Say what you want
But it won’t change a thing

TRACK LISTING:

01 Mother
02 Moving
03 Reminder
04 Where you stand
05 Warning Sign
06 Another Guy
07 A different Room
08 A new shoes
09 On my Wall
10 Boxes
11 The big Screen
Deluxe edition
12 Anniversary
13 Parallel lines (Day Dream)

Elisa.M.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: