solo soldout

A LIFE UNDER THE STAGE…

DEVENDRA BAHNART @ CARROPONTE

image

Ore 19,00…. smessi i panni di commessa mi vesto dei panni di Grupies e parto in direzione Milano. Arriviamo al Carroponte ,Sesto San Giovanni, e siamo invase da un clima tropicale (… e da uno sciame di zanzare).
L’enorme struttura del Carroponte, impiegata un tempo per la movimentazione dei materiali ferrosi, è oggi teatro di un’arena concerti internazionale e a tale proposito ospita ,nella serata di oggi ,Devendra Bahnart.
Sono le 21,30…. il caldo non ci da’ tregua (nemmeno le zanzare desistono) ..e sul palco arriva Rodrigo Amarante,il chitarrista di Devendra. Ballate dal gusto e colori brasiliani,ci riporta a Rio de Janeiro . Complice la temperatura, e le luci dai toni “caldi “, la combinazione funziona…. pare di stare in un chiosco in “spiaggia” , rilassati e felici… Saudagi!
22,15 fa ingresso lui… Devendra!! Abituata a vederlo in toni piu’ “Gitani” quasi mi stupisco della sua mise da Hipster. Jeans neri attillattissimi, t-shirt nera anch’essa e.. capelli corti! Lo troviamo “ripulito”, snaturalizzato. Attacca con “Mala”: Voce vibrante,tecnicamente ineccepibile, gioca coi toni alti come un usignolo. La voce e’accompagnata dalla mimica espressiva del suo volto, se potessi dargli un voto gli assegnerei un 10 con lode per l’interpretazione, pare di assistere a un monologo di teatro da tanta intensita’ metta nell’eseguire ogni pezzo. Si divincola, sculetta , passa tra diversi generi musicali rock poi folk poi psych folk, avant folk…. new weird (A tratti evoca i suoni dei Doors ) .Si sente tantissimo l’influenza del periodo trascorso a Caracas,in Venezuela, con la madre.. La serata richiama all’America latina, al caldo, alla spensieratezza, alla “vacanza” , alla velata malinconia accompagnata da uno stato di pace. Devendra non sara’un musicista “Totale” ,di quelli che ricorderai nella storia , ma i suoi album, la sua musica, hanno il particolare dono di rilassare la mente dal continuo stress metropolitano,ti portano a uno stato di pace. Carismatico,espressivo, bello, bellissimo, per un’ora ci “regala a tutti” un clima di vacanza e di festa, tanto che ci dimentichiamo di essere a Milano e delle Zanzare.
Devendra, anche se non mi hai suonato Just like a Child, mi hai conquistata!!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: